Mommy | Letture in gravidanza

by - 7.7.16

Di bambini non ho mai saputo assolutamente nulla.
Sono figlia unica e le uniche esperienze di bambini piccoli nella mia vita le ho avuto con i miei due cugini più piccoli che, però, da cinquenne e seienne quale ero all'epoca, un po' odiavo perchè  loro, con nonni e parenti vari, rubavano la scena alla sottoscritta (che affronto!!) che quindi si teneva sempre a debita distanza.
Immaginate, quindi, il panico quando ho intuito che, dopo un paio di mesi dal test di gravidanza positivo, avrei dovuto documentarmi sul serio.
Sono andata in libreria e ho cercato libri sulla gravidanza che fossero positivi (prima di tutto) e anche simpatici, escludendo il tipo di libro mattone tipo medicina33 con termini difficili e concetti ancora più oscuri.
Ne ho trovati tre e devo dire che mi stanno piacendo molto:


Esmeralda Rossi, sagittario, ha 32 anni e lavora come stilista (alquanto anonima) per un'azienda di moda scadente e in difficoltà.. e' fidanzata con Mario, non è filiforme, ha avuto problemi di endometriosi, paga il mutuo sulla casa e sul suo conto in banca ci sono circa 2.500,00 (insomma, più o meno la mia descrizione!)
Esmeralda Rossi terrà un diario delle 40 settimane di gravidanza e dei giorni successivi al parto e lo farà ironicamente, affrontando le sue mille paure, quelle di Mario, i problemi con il lavoro, le emozioni alle ecografie, le esperienze in ospedale, le reazioni e i consigli (spesso non richiesti) di parenti e amici.

Lo sto leggendo di settimana in settimana e trovo che sia molto utile, anche perchè oltre al diario della gravidanza, è ricco di informazioni serie sul feto, sul bambino, sulle visite da fare, sui problemi e i disturbi legati alle varie fasi della gravidanza.. il tutto in modo divertente e mai noioso.


Francesco è ancora nel mondo dei bebè quando, un giorno, decide che è giunto il momento di scegliere i suoi futuri genitori e di raggiungerli presto.
Con l'aiuto del suo angelo custode, Daniel, Francesco racconterà la sua esperienza durante i nove mesi nella pancia della mamma, le sue emozioni, quelle che percepisce e che provengono dal di fuori, le sue preoccupazioni quando la sua mamma è agitata, quando ha paura e quando piange di felicità.

L'ho letto tutto in due giorni nonostante le mie settimane di gravidanze non siano finite, anzi.
Commovente.. non saprei come altro definirlo (ho pianto, circa, ad ogni pagina)... eh sì, io che credo che davvero un bimbo nella pancia della mamma possa emozionarsi ed essere felice quando i suoi genitori lo guardano dal monitor dell'ecografista!


Cosa prova un papà durante la gravidanza, in sala parto e una volta tornati a casa in tre?
Dopo qunate contrazioni un papà deve spegnere la televisione e portare la moglie in ospedale?
Questo esilarante libro, scritto da Lionel Paillès, papà per la prima volta, e da Benoit Le Goedec, ostetrico di Parigi, cerca di rispondere alle mille domande di un futuro papà sui momenti di gioia che ci saranno e sui momenti non proprio idilliaci che dovrà affrontare.
Anche questo libro è divertente ance se non mancano box di approfondimento con dettagli tecnici e barbatrucchi da seguire :)

Mio marito ha letto questo libro in 3 sere.. quindi, posso dire che non è per nulla noioso (anche perchè ogni tanto lo vedevo ridere da solo!) e l'ha trovato molto utile.
Io lo sto leggendo adesso e mi sta piacendo molto.. è divertente ma anche mooolto realistico in alcune descrizioni (dai momenti in sala parto, ai pianti del neonato nei suoi primi giorni di vita).

photo - ombrellocelesteapoisbianchi 
don't use without permission






You May Also Like

0 commenti